A testa alta: non c’è lavoro senza dignità

È questo lo slogan che l’Unione sindacale svizzera Ticino e Moesa ha scelto per il primo maggio di quest’anno. Uno slogan che ben riassume la volontà di riscatto dei lavoratori e delle lavoratrici che devono fare i conti con un mondo del lavoro sempre più conflittuale, sempre più difficile, sempre più precario.

Questo slogan sarà declinato in tutto il corteo e attraverso le voce degli oratori e delle oratrici che si succederanno sul palco: da Fernando Giulietti, storico militante di UNIA alla giovane Manuela Fraquelli (anche lei di UNIA); dal giovane militante di syndicom Josè Manuel Feijoo Fariña, postino molto attivo a livello sindacale a Stavros Rantas-Savosa, medico, già presidente della comunità ellenica in Ticino, presidente del club Ikaria natura e cultura, co-responsabile e membro del comitato promotore “Syriza” in Svizzera. Syriza, appunto, la voce della sinistra che in Grecia ha vinto le elezioni con un messaggio chiaro: le politiche di austerità mortificano le persone, che non sono numeri da usare per fare quadrare un bilancio. Chiuderà Graziano Pestoni, presidente dell’Unione sindacale svizzera Ticino e Moesa.

A testa alta vuole anche essere il motto di una nuova ripartenza per il movimento sindacale e per tutte le forze sociali e ambientaliste, perché lavoro e territorio sono sempre più connessi. Perché lavoro e territorio sono beni comuni che vanno tutelati dalla spregiudicatezza onnivora di certi imprenditori.

Alt Text

Primo maggio 2015

Il simbolo del Primo maggio 2015 è un Gazebo, patria di resistenza in terra ostile… Leggi tutto

Alt Text

I tempi della vita

Chiamato ancora oggi quasi sempre «festa dei lavoratori» e quindi rivolto in primo luogo agli uomini… Leggi tutto

Alt Text

Installazione in Piazza Manzoni

Progetto di Arte Pubblica ideato da Regaida Comensoli, Alessandro Ligato… Leggi tutto

Alt Text

Tra storia e attualità

Una baracca, di quelle dove i lavoratori stagionali erano alloggiati durante i periodi lavorativi… Leggi tutto

Concerti